CALABRIA
Romano & Adamo

Nati in una famiglia dove produrre vino è una sorta di eredità genetica, i cugini Bernardo Romano e Piero Adamo hanno voluto fortemente trasformare quella che fino a pochi anni fa era una passione, prettamente legata alla coltivazione di alcuni vigneti di proprietà familiare e alla vendita di vini, in un vero e proprio progetto industriale: la riscoperta e la valorizzazione dei vitigni autoctoni calabresi ed in particolare quelli della zona DOC Cirò, attraverso un’accurata ricerca che partendo dalla Vigna segue tutte le fasi di produzione fino alla vinificazione ed imbottigliamento. L’obiettivo principale è quello di creare vini di altissima qualità, espressione del territorio di riferimento, avvalendosi delle più moderne tecnologie senza trascurare, allo stesso tempo, gli insegnamenti della tradizione. Così, degustando i vini Romano & Adamo, si può facilmente percepire il grande valore attribuito alla sperimentazione pur conservando quella che è la caratteristica principale di ogni prodotto, ovvero la tipicità.

Il Territorio

Una terra florida e generosa in cui storia, tradizioni, bellezze naturali e paesaggistiche si fondono, ospita la nostra giovane azienda, orgogliosa di sorgere in una delle zone più vocate di quella che anticamente veniva chiamata Enotria: ovvero, terra dove si coltiva la vite e si produce il vino. Uno spazio originale e per molti aspetti unico, che si estende lungo la costa ionica nella provincia di Crotone e precisamente nella zona della DOC Cirò, centro d’eccellenza vitivinicolo le cui origini risalgono all’epoca della Magna Grecia. Già ai tempi dell’antica Krimisa, l’attuale Cirò Marina, (ex colonia greca), il vino prodotto in questo territorio era conosciuto ed apprezzato, al punto da venire offerto in dono agli atleti vincitori delle olimpiadi. La tradizione produttiva di questa antica civiltà si è tramandata fino ai giorni nostri conservando lo stesso prestigio, reso ancora più significativo dall’evolversi delle tecniche di vinificazione e coltivazione. A giocare un ruolo importantissimo è la particolare posizione geografica in cui si alternano il clima temperato della costa e la fresca brezza proveniente dal massiccio Silano, un mix che consente ai vitigni di esaltare le proprie caratteristiche organolettiche, specialmente profumi ed aromi. L’arte, la gastronomia e il folklore completano il meraviglioso ed incontaminato quadro appena dipinto, un’opera che regala ad ogni visitatore emozioni ineguagliabili e la voglia di scoprirne fino in fondo tutte le peculiarità.

La Lavorazione

I vigneti di proprietà sono situati nelle zone di maggior prestigio dell’area DOC Cirò come: “Feudo” , “Almeria”, “Ponta Basilisco” e “Difesa Piana”. Ogni zona presenta precise peculiarità e caratteristiche; quelle più vicine alla costa, ad esempio, risentono fortemente dell’azione mitigatrice del mare. altre presentano superfici pianeggianti delimitate da scarpate poste a quote comprese tra 7 e 10 m s.l.m, con un substrato costituito da sedimenti fini erosi. Le coltivazioni sono a Cordone Speronato e ad Alberello ed i vini che se ne ricavano presentano una buona struttura e persistenza gusto – olfattiva, con un grado alcolico contenuto ed una bassa acidità. I tempi e le modalità per la raccolta , la selezione e la lavorazione delle uve vengono seguite periodicamente per ottenere già dall’allevamento un ottimo livello di qualità. La vendemmia viene fatta esclusivamente a mano per garantire che ogni grappolo raccolto abbia raggiunto la perfetta maturazione. Altrettanto scrupolosamente viene seguita la vinificazione che si basa su modernissimi sistemi di lavorazione e affinamento, anche se il compito principale è quello di rispettare ed esaltare le qualità del prodotto che viene dato dalla natura.

SCOPRI I NOSTRI VINI